WWW.ARCHIVIOTORO.IT
info@archiviotoro.it
errori@archiviotoro.it
Sada
04/05/1978
h.20.30
MONZA - TORINO 1-3 (0-2)
Monza
: Pulici F., Vincenzi, Gamba, Beruatto, Lanzi, Anquilletti, Gorin D., Acanfora, Silva (al 76' Aliprandi), Blangero (al 46' Scaini), Sanseverino. All.: Magni.
Torino: Terraneo, Danova, Gorin F., Sala P., Mozzini, Caporale (al 55' Pileggi), Sala C., Butti, Graziani, Zaccarelli, Pulici P. All.: Radice.
Arbitro: Falasca di Chieti.
Reti: Pulici P. 32' (T), Graziani 40' (T), Aut.Gamba 53' (T), Sanseverino 66' (M).
Spettatori: 13.000 circa, paganti non comunicati, lo stadio è esaurito in ogni ordine di posti.
Cronaca
[Tratto da La Stampa del 5 maggio 1978]
Quando i gemelli del gol tornano a tuonare - sebbene per un tempo - è inevitabile che il Torino vinca. Puntualmente i granata si sono assicurati i primi due punti di questa Coppa Italia passando sul campo di Monza senza neppure - è il caso di dirlo - sudare. La squadra di Radice ha giocato e vinto in scioltezza in quanto l'avversarlo era bravino ma alquanto ingenuo. Praticamente il Torino ha chiuso la vicenda nel primo tempo limitandosi nella ripresa ad amministrare saggiamente il vantaggio, il pensiero già rivolto alla gara conclusiva di campionato a Verona. Inutile in circostanze come questa cercare i migliori o i meno bravi: praticamente il voto è uniforme. Peccato che il Torino, causa gli impegni azzurri (ieri sera in tribuna c'era Sergio Brighenti, inviato speciale di Bearzot) non possa insistere con questa squadra. Nel silenzio dello stadio, gremito in ogni settore lo speaker ha scandito i nomi dei campioni del Grande Torino, scomparsi 29 anni or sono: dopo il minuto di raccoglimento latto osservare dall'arbitro Falasca, c'è stato un lungo applauso rivolto a quei granata indimenticabili. Così è iniziata la prima gara del Torino in Coppa sul terreno monzese, in un ambiente che non nasconde le sue simpatie per il Torino, rinvigorito, com'è stato il complesso di Radice, dagli innesti locali. C'è stato anche un premio per Terraneo, da parte del presidente biancorosso Cappelletti "Per i lunghi anni di servizio nel nostro club". L'incontro viene affrontato con una buona andatura dalle due squadre: fra i granata, oltre agli infortunati Salvadori e Santin, manca anche Pecci, che sconta in tribuna la squalifica. Fra i duelli previsti da questo match di Coppa uno dei più interessanti è quello che oppone i fratelli Gorin, i cui tackles non sono scintillanti. Al 7' Grazianl si esibisce sul fondo in alcune serpentine poi crossa sulla testa di Pulici che impegna splendidamente il portiere monzese: il suo omonimo collega devia con un colpo di reni il pallone in angolo. La risposta del Monza al 21' quando Graziani perde una palla sulla tre quarti campo (l'aveva appoggiata indietro presupponendo l'intervento di un compagno) e Beruatto apre in direzione dell'ex primavera granata Blangero. Questi supera la linea difensiva torinese concludendo con un bolide sull'esterno della rete. Il clan degli ex milanisti (Gorin, Silva, Lanzi e soprattutto il vecchio e intramontabile Anquilletti) regge bene all'urto del Torino, che gioca in scioltezza cercando gli inserimenti con lunghi lanci. Dalla parte opposta scatta sovente con successo la tattica del fuorigioco che trova puntualmente i biancorossi pronti ad abboccare. Al 32', su un gran lancio di Zaccarelli. Paolo Pulici entra in area: Felice Pulici esce dal pali, cerca di bloccare a terra la sfera che gli rimpalla sul petto e finisce sul piedi di Paolino. Due avversari corrono in porta ma Pulici, sebbene da posizione laterale, li beffa realizzando il gol con un pallonetto volante. Anche Caporale (35') cerca il gol su apertura di Graziani, ma stavolta Pulici - il portiere - blocca con un bel tuffo. Subito dopo azione personale di Graziani che, giunto ad una ventina di metri dalla porta monzese, finge il passaggio ai compagni, poi si lavora il pallone di sinistro, passandolo sul destro, che esplode con un tiro imparabile all'incrocio del pali: 2 a 0 e applausi per il numero irresistibile del bomber granata. Nella ripresa, all'8', terza rete per il Torino, stavolta su autogol di Lanzi: c'era stata in precedenza una splendida azione volante di Graziani (colpo di tacco smarcante) Butti-Patrizio Sala con successiva lunga apertura di Mozzini deviata sul fondo da un monzese. Rimessa, lancio di Gorin in area a Pulici, tiro e deviazione del pallone da parte di Lanzi alle spalle dell'esterrefatto Felice Pulici. Al 21' Il Monza accorcia le distanze. Zaccarelli divenuto libero dopo l'uscita dal campo di Caporale (sostituito da Pileggi) "beve" una finta di Scaini e avanza, lasciando così spazio al giovane avversario che entra in area e conclude su Terraneo uscito alla disperata. Sulla respinta riprende il monzese Gorin che colpisce il palo. Il capitano del biancorossi, Sanseverino, a questo punto, con una mezza rovesciata conclude in rete.