WWW.ARCHIVIOTORO.IT
info@archiviotoro.it
errori@archiviotoro.it
Friuli
05/10/2008
h.15.00
UDINESE - TORINO 2-0 (1-0)
Udinese
: Handanovic, Ferronetti, Coda, Domizzi, Lukovic, Inler, D'Agostino, Isla, Pepe (al 66' Di Natale), Quagliarella (all'80' Floro Flores), Sanchez (all'88' Motta). A disposizione: Koprivec, Sala, Pasquale, Tissone. All.: Marino.
Torino: Calderoni, Diana, Natali, Ogbonna, Pisano, Abate (al 67' Abbruscato), Dzemaili (al 54' Barone), Säumel, Rubin, Amoruso, Bianchi (al 67' Ventola). A disposizione: Fontana, Zanetti, Colombo, Corini. All.: Charalambopoulos.
Arbitro: Bergonzi di Genova.
Marcatori: Quagliarella 44', 77'.
Spettatori: 13.852 di cui 12.850 abbonati e 1.002 paganti per un incasso di 25.395 euro.
Note: Ammoniti Lukovic, Diana, Natali, Ventola e Rubin, tutti per gioco scoretto, Domizzi per proteste. Calci d'angolo 5-3 per il Torino, recupero 1' pt, 4' st. In panchina l'allenatore in seconda Charalambopoulos sostituisce lo squalificato De Biasi. Quinta sconfitta su cinque incontri per il Torino contro l'Udinese dal ritorno in serie A nel 2006-2007. Presenti al Friuli circa 150 tifosi granata.
Cronaca
[Tratto da La Repubblica online del 5 ottobre 2008]
Super Quagliarella regala con una doppietta tre punti preziosi all'Udinese che fanno seguito alla qualificazione alla fase a gironi di Uefa e che consentono ai friulani di agganciare la prima posizione in classifica. Torino poco concreto in fase offensiva e con qualche leggerezza di troppo in copertura. Marino optava per il turn-over per smaltire le fatiche di coppa con il Borussia Dortmund. Friulani in campo con il consueto 4-3-3: lo sloveno Handanovic in porta; Ferronetti, Coda, Domizzi e Lukovic; Inler, D'Agostino, e Isla a centrocampo; Sanchez, Quagliarella e Pepe a formare il tridente offensivo. Di Natale e Floro Flores in panchina pronti a subentrare nel corso del match. Toro (De Biasi squalificato, in panchina il vice Charalambopoulos) con gli innesti di Dzemaili e Saumel a centrocampo; Amoruso e Bianchi tandem d'attacco. Gara vivace sin dalle prima fasi: al minuto 5 il Torino andava in gol ma l'arbitro Bergonzi annullava per un (dubbio) fuorigioco di Bianchi, bravo a finalizzare un bel contropiede. All'11' la risposta dei friulani con Quagliarella che scambiava veloce con Pepe e calciava verso Calderoni senza inquadrare la porta granata. Tre minuti dopo Torino vicino al vantaggio: sponda di testa di Bianchi per Amoruso che girava in rete ma Handanovic era bravo a bloccare la sfera. Al 28' Sanchez puntava la porta di Calderoni e cadeva in area ma l'arbitro Bergonzi lasciava correre. Al 34' con un sinistro a girare calciava debole senza impensierire l'attento portiere torinese. Al 44' l'Udinese sbloccava il punteggio: disimpegno errato di Diana e palla per Quagliarella che da pochi passi infilava Calderoni in uscita. Nella seconda frazione di gioco, con identici schieramenti, Udinese pericolosa al 2': veloce triangolo Ferronetti-Inter ma l'azione sfuma con l'intervento in copertura della difesa granata. Al 7' destro a girare insidioso di Sanchez con palla di poco fuori, sull'altro fronte Natali (11') girava di testa senza impensierire l'attento Handanovic. Il Torino cercava di dare più vivacità in attacco con gli innesti di Abbruscato e Ventola ma era l'Udinese a sfiorare il raddoppio al 30' con un gran tiro di Quagliarella alto sopra la traversa e due minuti dopo il 2-0 si concretizzata con il contropiede dello stesso Quagliarella che a tu per tu con Calderoni firmava la preziosa doppietta. Al 40' il neoentrato Floro Flores (al posto di Quagliarella) cadeva in area dopo un contrasto con Ogbonna ma l'arbitro Bergonzi non concedeva il penalty ai friulani. Al 46' ultima occasione per i granata: la splendida girata di Ventola con Handanovic bravo ad alzare la sfera in angolo.