WWW.ARCHIVIOTORO.IT
info@archiviotoro.it
errori@archiviotoro.it
Atleti Azzurri d'Italia
15/03/2009
h.15.00
ATALANTA - TORINO 2-0 (0-0)
Atalanta
: Consigli, Garics (al 46' Peluso), Capelli, Manfredini, Bellini, Valdes, Guarente, Cigarini, Padoin, Plasmati (al 46' Doni, al 59' Defendi), Floccari. A disposizione: Coppola, Pellegrino, De Ascentis, Parravicini. All.: Del Neri.
Torino: Sereni, Rivalta, Dellafiore (al 66' Pisano), Natali, Rubin, Zanetti, (al 59' Gasbarroni) Abate, Dzemaili, Barone, Ventola (al 70' Stellone), Bianchi. A disposizione: Calderoni, Colombo, Diana, Säumel. All.: Novellino.
Arbitro: Saccani di Mantova.
Marcatori: Floccari 46', 72'.
Spettatori: 10.844 di cui 3.341 paganti per un incasso di 33.229,55 euro, più 7.503 abbonati per una quota partita di 102.296,89 euro.
Note: Trasferta vietata dall'Osservatorio per le Manifestazioni Sportive ai tifosi granata, assenti all'Atleti Azzurri d'Italia: il settore ospiti era pertanto vuoto. Ammoniti Capelli, Guarente e Barone per gioco scorretto, Gasbarroni per comportamento non regolamentare, Doni per proteste. Calci d'angolo 7-1 per il Torino, recupero 0' pt, 3' st.
Cronaca
[Tratto da La Repubblica online del 15 marzo 2009]
Avere un centravanti di nome e di fatto, conta eccome nel calcio. Così, con il recupero del suo bomber Floccari, l'Atalanta torna ad assaporare la gioia di una vittoria dopo ben tre ko consecutivi. La doppietta di oggi dell'attaccante di Nicotera, affonda un Torino sempre più in crisi e in piena zona retrocessione. Equilibrio iniziale - C'è da dire che la partita non era iniziata male per i granata. I giocatori di Novellino disputano un primo tempo all'altezza dei padroni di casa, imbrigliando la manovra di Del Neri e sfiorando il vantaggio. E' clamorosa la traversa di Bianchi al 5', ben servito in area da Ventola. Ma questa resterà anche l'unica vera palla-gol del Toro e dell'intera prima frazione di gara. I nerazzurri non pungono e Floccari, impiegato nel ruolo di Doni, dietro l'unica punta Plasmati, non riesce ad emergere. Molto bene invece, sull'altro fronte, i movimenti di Abate a sinistra. Rivoluzione Atalanta - Del Neri decide di cambiare tutto ad inizio ripresa. Fuori l'immobile Plasmati e dentro Doni, reduce da infortunio muscolare. Out anche Garics e dentro Peluso che va a giocare a sinistra per marcare Abate, il migliore dei granata. Bellini si sposta a destra. Nemmeno il tempo di annotare i cambi, e l'Atalanta passa in vantaggio. Rimessa laterale, palla a Guarente che dalla sinistra crossa in area. Lì c'è Floccari: stacco imperioso di testa e pallone in rete. Ora i padroni di casa sono spinti dall'entusiasmo e attaccano ancora. E Peluso riesce nel compito di limitare Abate. Intanto però la partita di Doni finisce dopo 12' per una ricaduta: entra Defendi. Novellino invece prova la carta Gasbarroni per Zanetti. E poco dopo getta nella mischia anche Pisano e Stellone per Dellafiore e Ventola. Floccari non perdona - Il tentativo di ribaltare il risultato non riesce a Novellino. Riesce invece a raddoppiare l'Atalanta, ancora grazie a Floccari. E' il 27', lancio lungo dalla difesa a pescare l'attaccante nerazzurro tutto solo, tenuto in gioco da Rivalta. Dribbling su Sereni, ancora stop e dribbling, quindi un sinistro che insacca la sfera. Dodicesimo gol stagionale per lui e match chiuso. Il Torino infatti si demoralizza e non accenna nemmeno ad una reazione. I bergamaschi hanno vita facile e controllano il risultato sino al 90'. Se finisse oggi il campionato, il Toro sarebbe in serie B: la vittoria del Chievo a Roma, contro la Lazio, complica infatti i piani di Novellino e stavolta servirà una reazione da vero cuore granata per uscire dalla mischia.