WWW.ARCHIVIOTORO.IT
info@archiviotoro.it
errori@archiviotoro.it
Olimpico
05/12/2015
h.15.00
TORINO - ROMA 1-1 (0-0)
Torino
: Padelli, Bovo, Glik, Moretti, Bruno Peres, Acquah, Vives, Baselli (al 69' Benassi), Molinaro (all'86' Martinez), Quagliarella (al 66' Maxi Lopez), Belotti. A disposizione: Castellazzi, Ichazo, Zappacosta, Gazzi, Jansson, Amauri, Prcic, Pryima. All.: Ventura.
Roma: Szczesny, Florenzi, Manolas, Rudiger, Digne, Pjanic, De Rossi, Nainggolan (al 71' Vainqueur), Iago Falque (all'85' Torosidis), Dzeko, Gervinho (al 25' Iturbe). A disposizione: Lobont, De Sanctis, Castan, Keita, Gyomber, Emerson, Ušan, Di Livio, Sadiq. All.: Garcia.
Arbitro: Damato di Barletta.
Reti: Pjanic 83' (R), Maxi Lopez 94' rig. (T).
Spettatori: 19.781 di cui 7.750 paganti per un incasso di 191.540 euro e 12.031 abbonati per una quota partita di 143.401 euro.
Note: Ammoniti Pjanic, Bruno Peres e Nainggolan per gioco scorretto, Acquah e Florenzi per reciproche proteste. Calci d'angolo 5-2 per la Roma, recuperi 1' pt, 4' st. Pomeriggio invernale, cielo sereno, terreno in buone condizioni; presenti all'Olimpico un migliaio di sostenitori giallorossi.
Cronaca
[Tratto da La Repubblica online del 5 dicembre 2015]
Sfuma sul più bello il ritorno al successo della Roma. In vantaggio grazie a Pjanic con la complicità di Padelli, i giallorossi non riescono a gestire il vantaggio nei dieci minuti che restano al traguardo. In pieno recupero infatti errore difensivo di Rudiger e Manolas deve fermare Belotti che cade. Palla o gamba, per Damato è comunque rigore e Maxi Lopez realizza per un pari alla fine tutto sommato giusto. Parte forte il Toro - Garcia ritrova Gervinho e lo schiera nel tridente del suo 4-3-3 insieme a Dzeko e Iago Falque. A centrocampo De Rossi, Pjanic e Nainggolan. In porta torna Szczesny e in difesa Rudiger. 3-5-2 per Ventura che in attacco conferma Belotti al fianco di Quagliarella. Bruno Peres e Molinaro fanno gli esterni con Acquah, Vives e Baselli a centrocampo. Nei primi sei minuti il Torino si rende pericoloso per tre volte: al 4' perfetto assist di Baselli nell'area piccola per Belotti che devia in scivolata. Szczesny d'istinto col piede salva la Roma. Un minuto dopo conclusione da fuori di Bruno Peres, troppo centrale per impensierire il portiere polacco. Meglio al 6' quando sempre Bruno Peres ci riprova da lontano trovando una deviazione di Digne che per poco non inganna Szczesny. Possesso-palla Roma - La Roma alza il pressing sui difensori granata per fermare alla radice le azioni del Torino. La cosa funziona e Bovo, Glik e Moretti hanno il loro da fare per non perdere palle velenose. Il possesso-palla è giallorosso, ma i capitolini non si rendono mai davvero pericolosi e Padelli non compie parate. Tegola per Garcia al 25' quando Gervinho accusa nuovamente problemi muscolari ed è costretto a lasciare spazio a Iturbe. Finale di primo tempo acceso con scintille tra Florenzi e Acquah dopo un fallo del terzino giallorosso: Damato li ammonisce entrambi. I primi 45' si concludono con una ripartenza centrale di Belotti che calcia dal limite ma spedisce il pallone alto. Gol a sorpresa di Pjanic - Nel secondo tempo la Roma smette di fare tutto quel pressing, complice anche una naturale stanchezza. Il Torino è quindi più libero di impostare dalla difesa. Bruno Peres accende l'Olimpico con un coast to coast che ricorda il gol che segnò alla Juventus. In questo caso però va sul fondo e crossa: esce Szczesny in presa alta. Dall'altra parte un raro spunto di Nainggolan con una mezza girata da fuori che non crea pensieri a Padelli. Dopo una ventina di minuti Ventura leva lo spento Quagliarella per inserire Maxi Lopez. Baselli è bravo in difesa su Pjanic ma si fa male dopo un intervento di Nainggolan: gli subentra Benassi. Garcia opta invece per Vainqueur al posto di Nainggolan. Al 26' grossa chance giallorossa: cross lungo dalla destra di Florenzi e colpo di testa di Dzeko con palla di poco out. Anche Iturbe ci prova di testa alla mezz'ora dopo un angolo: solo esterno della rete. Al 38' la Roma passa in vantaggio: punizione di Pjanic a cercare compagni in area, Dzeko non ci arriva mentre Padelli esce in modo inspiegabile e si fa superare dalla traiettoria del pallone che si insacca. Sbaglia Rudiger, non Maxi Lopez - Sembra fatta per la Roma, manca poco alla fine e Damato concede quattro minuti di recupero. Ma il Toro non ci sta. Il nuovo entrato Martinez si gira ma trova i guanti di Szczesny, ben piazzato. Sul fronte opposto colossale occasione per Dzeko che però si fa fermare da Padelli in uscita disperata. Al 48' cambia tutto: palla in area ospite, Rudiger sbaglia goffamente il controllo, si infila Belotti e Manolas da dietro interviene. L'ex attaccante del Palermo va giù, tanti dubbi ma l'arbitro assegna il calcio di rigore. Maxi Lopez si prende la responsabilità del penalty e spiazza Szczesny fissando il risultato finale sull'1-1.